Accesso: libero (per coloro che risultino in possesso dei requisiti curriculari)

Per l’ammissione al corso di laurea magistrale in “Scienze e tecnologie alimentari”, ai sensi dell’art. 6, comma 2, del DM 270/04, è richiesto il possesso di specifici requisiti curriculari. Gli specifici criteri di accesso prevedono la valutazione da parte di apposita commissione nominata dal Consiglio di Corso di Studio:

  • del possesso dei requisiti curriculari;
  • dell’adeguatezza della personale preparazione dello studente.

 

Requisiti curriculari

  1. Ai fini dell’accesso al corso di Laurea Magistrale LM-70 – Scienze e Tecnologie Alimentari – i requisiti curriculari sono automaticamente posseduti dai laureati nella classe delle lauree triennali
    L-26 (Scienze e Tecnologie Alimentari) e dai laureati in Scienze e Tecnologie Alimentari e denominazioni equivalenti nel previgente ordinamento (DM 509/99). Classe delle lauree 20 (Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestale) e i laureati della classe 10 (Ingegneria industriale) dell’Università degli studi del Molise.
  2. Il possesso dei requisiti curriculari è invece da sottoporre a valutazione per i laureati in altre classi di laurea:
  • D.M. 270/04: L-25 (Scienze e tecnologie agrarie e forestali) , L-2 (biotecnologie), L-13 (Scienze biologiche), L-27 (Scienze e tecnologie chimiche), L-29 (Scienze e tecnologie farmaceutiche), L-38 (Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali) e L-10 (Ingegneria Industriale);
  • D.M. 509/99: 20 (Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestale), 1 (Biotecnologie), 12 (Scienze biologiche), 21 (Scienze e tecnologie chimiche), 24 (Scienze e tecnologie farmaceutiche) e 40 (Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali);
  • i laureati in possesso di lauree specialistiche/magistrali appartenenti a classi differenti da quella a cui appartiene la LM 70 (corrispondente alla Classe di laurea 78/S del DM 509/99) di cui al presente regolamento;
  • coloro che sono in possesso di lauree assimilabili a quelle del punto b conseguite ai sensi dei DD.MM. previgenti al DM 509/99, differenti dalla laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari e lauree equipollenti o Diplomi Universitari triennali che rispondono ai requisii minimi definiti ai punti successivi.
  1. Per quanto concerne i casi del punto 2 i requisiti curriculari saranno considerati posseduti se il laureato ha conoscenze e competenze adeguate per poter seguire proficuamente il corso di laurea, in particolare:
  • la conoscenza delle principali reazioni chimiche/biochimiche che avvengono durante la produzione, trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari;
  • la conoscenza dei principali processi di trasformazione dell’industria alimentare ed il binomio processo produttivo – qualità del prodotto;
  • il possesso di strumenti logici e conoscitivi per comprendere il significato e le implicazioni delle principali operazioni e dei processi della tecnologia alimentare;
  • la consapevolezza della complementarietà delle nozioni acquisite nelle diverse aree disciplinari per la gestione di un processo alimentare e per ottimizzare la qualità dei prodotti finiti;
  • l’abilità nell’uso consapevole e proficuo di tecniche analitiche, anche non strumentali, per la caratterizzazione di tipicità, qualità e sicurezza dei prodotti alimentari;
  • la familiarità con le principali teorie economiche, dell’offerta, della domanda, della produzione e degli scambi;
  • la conoscenza e la capacità di interpretazione delle principali norme di legge in campo alimentare;
  • la comprensione di concetti e metodi della qualità nella industria alimentare, la capacità di operare nell’ambito di un sistema di qualità secondo la norma ISO 9001:2000.

Le suddette conoscenze e competenze saranno verificate attraverso il possesso dei CFU indicati in tabella.

 

Attività di base

ambito disciplinare settore CFU min
Matematiche, fisiche, informatiche e statistiche FIS/01 Fisica sperimentale
FIS/02 Fisica teorica modelli e metodi matematici
FIS/03 Fisica della materia
FIS/04 Fisica nucleare e subnucleare
FIS/05 Astronomia e astrofisica
FIS/06 Fisica per il sistema terra e per il mezzo circumterrestre
FIS/07 Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
FIS/08 Didattica e storia della fisica
INF/01 Informatica
ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni
MAT/01 Logica matematica
MAT/02 Algebra
MAT/03 Geometria
MAT/04 Matematiche complementari
MAT/05 Analisi matematica
MAT/06 Probabilità e statistica matematica
MAT/07 Fisica matematica
MAT/08 Analisi numerica
MAT/09 Ricerca operativa
SECS-S/01 Statistica
7
Discipline chimiche CHIM/01 Chimica analitica
CHIM/02 Chimica fisica
CHIM/03 Chimica generale ed inorganica
CHIM/06 Chimica organica
8
Discipline biologiche BIO/01 Botanica generale
BIO/02 Botanica sistematica
BIO/03 Botanica ambientale e applicata
BIO/04 Fisiologia vegetale
BIO/05 Zoologia
BIO/10 Biochimica
BIO/11 Biologia molecolare
BIO/13 Biologia applicata
8

 

Attività formative caratterizzanti

ambito disciplinare settore CFU min
Discipline della tecnologia alimentare AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
AGR/03 Arboricoltura generale e coltivazioni arboree
AGR/09 Meccanica agraria
AGR/13 Chimica agraria
AGR/15 Scienze e tecnologie alimentari
AGR/16 Microbiologia agraria
AGR/17 Zootecnica generale e miglioramento genetico
AGR/18 Nutrizione e alimentazione animale
AGR/19 Zootecnica speciale
AGR/20 Zoocolture
BIO/19 Microbiologia generale
CHIM/10 Chimica degli alimenti
CHIM/11 Chimica e biotecnologia delle fermentazioni
15
Discipline della sicurezza e della valutazione degli alimenti AGR/07 Genetica agraria
AGR/11 Entomologia generale e applicata
AGR/12 Patologia vegetale
BIO/09 Fisiologia
CHIM/01 Chimica analitica
CHIM/07 Fondamenti chimici delle tecnologie
CHIM/10 Chimica degli alimenti
CHIM/11 Chimica e biotecnologia delle fermentazioni
ING-IND/10 Fisica tecnica industriale
ING-IND/11 Fisica tecnica ambientale
ING-IND/22 Scienza e tecnologia dei materiali
MED/42 Igiene generale e applicata
MED/49 Scienze tecniche dietetiche applicate
VET/01 Anatomia degli animali domestici
VET/04 Ispezione degli alimenti di origine animale
VET/05Malattie infettive degli animali domestici
15
Discipline economiche e giuridiche AGR/01 Economia ed estimo rurale
IUS/03 Diritto agrario
IUS/14 Diritto dell’unione europea
SECS-P/01 Economia politica
SECS-P/02 Politica economica
SECS-P/07 Economia aziendale
SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese
SECS-P/10 Organizzazione aziendale
SECS-P/13 Scienze merceologiche
5

 

Eventuali integrazioni curriculari in termini di CFU devono essere acquisite prima della verifica della preparazione individuale (art. 6 comma 1 DM 16/3/2007).

Per gli studenti non in possesso dei requisiti curriculari, per un massimo di 10 CFU, il Consiglio di Corso di Studio individuerà le competenze da acquisire ai fini dell’iscrizione al Corso di Laurea magistrale.

Ai sensi dell’articolo 33 co. 2 del Regolamento Didattico di Ateneo, è consentita la contemporanea iscrizione a corsi singoli necessari per acquisire i crediti mancanti e al Corso di Laurea Magistrale. L’immatricolazione al corso di laurea magistrale è condizionata sospensivamente alla acquisizione dei crediti mancanti.

  1. L’adeguatezza della preparazione personale, in ingresso viene verificata con un colloquio o una prova scritta o  una prova pratica su argomenti definiti al punto 3 e pubblicizzati sul sito web del Corso di Studio.
    All’esito della verifica la Commissione esprime un giudizio di adeguatezza della personale preparazione dello studente, che se positivo autorizza la Segreteria Studenti a formalizzare l’iscrizione al CLM, se negativo comunica allo studente che è necessario adeguare la propria preparazione personale.

 

Il calendario delle prove è il seguente:

  • 13 novembre 2018 – ore 11:30

Per iscriversi alla prova di verifica clicca qui.